Perverse filosofie sociali che il web ci trasferisce

Servizi di Marketing Comunicazione e Digitalizzazione in Calabria nella Locride

I media propongono modelli e stili di vita, e la loro influenza è direttamente proporzionale al contesto in cui vivi. Più il contesto è povero di valori e di stimoli, più grande è l’influenza del modello mediatico.

Milena Gabanelli

#Influenze #Web #Follow #PixClick

 
La tendenza di per sé parla di società che si proietta al futuro, ma allo stesso tempo influenza l’andamento sociale e culturale, ad oggi le tendenze sono molto poco promettenti per quanto riguarda la cultura umana e queste nuove tendenze invece che favorire una florida cultura ed educazione, incentivano all’ ignoranza, al bullismo, al razzismo e alla cattiveria.
Oggi per essere persone di buon senso bisogna vivere in controtendenza, ma ciò è molto complicato, infatti non tutti hanno la giusta preparazione per affrontare con senso critico e buon senso le tendenze e le mode del momento, in molti si lasciano trasportare dall’ ondata che però è spesso lanciata da soggetti che non sono preparati sugli effetti che quella determinata moda può scatenare.
L’era digitale ha bisogno oggi più che mai di figure che possano educare le popolazioni al senso critico, a osservare con distanza certi messaggi che i media vogliono inculcare, a saper utilizzare lo strumento senza farsi strumentalizzare.
Quando sorgono le critiche sui testi trap altamente diseducativi che a Sanremo sono stati scelti da un presentatore, solo “perché fa tendenza”, bisogna interrogarsi sul perché non sono stati chiamati in causa ad analizzare i testi i Media Educator, di cui il delicatissimo compito è proprio quello di fare analisi educativa del messaggio inviato dai mezzi di comunicazione.
Lo stesso accade nelle radio, nei giornali e così via, argomenti che “fanno tendenza” vengono veicolati senza i dovuti controlli sull’ impatto educativo e diseducativo nei confronti di differenti target di popolazione.
Quando volete fare una buona comunicazione rivolgetevi a un Media Educator che conosce l’impatto educativo della trasmissione di determinati messaggi e sa costruire una comunicazione adeguata ai target e degna.

© Copyright, PixClick Marketing e Comunicazione Digitale – Tutti i diritti riservati. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Dott.ssa Anna Alessio

Dott.ssa Anna Alessio

Laureata in Scienze Pedagogiche e Media Education, Master in Comunicazione nella P.A.
Offro servizi di Marketing e Comunicazione Integrata sul web e digitalizzazione delle imprese mi occupo di Media Education, sono appassionata di nuove tecnologie e ne osservo l'evoluzione, l'utilizzo e l'influenza che esse hanno sulle persone.

Altro da esplorare

Visita il mio sito web

Scopri come aiuto le aziende a digitalizzarsi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: